Traduci - Translate

Cerca nel sito...

Chi è on line

Abbiamo 894 visitatori e nessun utente online

 Passi biblici

 Siccome crediamo che la Parola di Dio ha potere trasformante, cerchiamo di accoglierla nel nostro cuore affinché diventi vita vissuta. Chiediamo in questo l’Aiuto della Mamma Celeste, unendoci al Suo ”Eccomi”.

I Passi che ci impegniamo, in particolar modo, ad accogliere, sono:

01-I Piccoli Figli della Luce cerchino incessantemente l’unione con Gesù Cristo che è Via, Verità e Vita per mezzo della Santissima Madre, la Vergine Maria. Ricordino che Dio stesso incarnandosi volle avere Lei come Madre e Maestra e ad imitazione Sua accolgano Maria nel loro cuore, le diano onore e amore filiale e la riconoscano loro“Regina”. Siano figli devoti e imitino in tutto la loro Madre. Con Maria si consacrino totalmente a Gesù per fare tutto quello che Lui dirà. (Giov. 2,5)
 
02- Fondino il loro cammino spirituale sull’umiltà e sulla mitezza imparando da Gesù che fu mite e umile di cuore. (Mt 11,29)
 
03- I Piccoli Figli della Luce sono chiamati a continua conversione per vivere in modo radicale la piccolezza evangelica, perché solo diventando come i bambini si può entrare nel Regno dei Cieli. (Mt 18,3) Si sforzino dunque di diventare sempre più piccoli in un abbandono sempre più fiducioso all’Amore di Dio avente come culmine l’offerta come vittima d’Amore.
 
04- Vivano la pienezza del tempo presente consegnando il passato alla Misericordia di Dio e affidando il futuro alla sua Provvidenza. Vivano dunque il momento presente accogliendo il “pane quotidiano” della Volontà Divina come realmente è, cioè come Dono d’Amore, anche quando è pane di tribolazione e di sofferenza. E siano riconoscenti.(Col 3,15)
 
05- Siano svegli nella fede e perseveranti nella preghiera per vivere in uno stato di accoglienza a Dio che continuamente bussa alla porta del cuore. (Ap. 3,20). Siano sempre pronti per compiere le opere che il Padre Celeste ha preparato per loro, in Cristo Gesù.
 
06- Non si preoccupino troppo della vita temporale perché Dio ha cura degli uccelli del cielo e dei gigli del campo (Mt 6,25) e neppure si preoccupino troppo della loro vita spirituale perché Dio può far sorgere veri figli di Abramo anche dalle pietre. (Mt 3,9). Si impegnino invece a cercare il Regno di Dio e tutto il resto sarà dato in aggiunta. (Lc 12,31). E guardino di compiere il dovere del loro stato con impegno e diligenza perché questo vuole Dio da tutti i suoi figli.
 
07- Con totale fiducia nel Dio che chiamano Padre, si impegnino a vivere in Cristo da veri figli e siano sempre docili all’azione dello Spirito Santo vivendo nella Pace con tutti.
 
08- Come culto spirituale offrano i loro corpi, come sacrificio vivente, santo e gradito a Dio. (Rm 12,1). Con Cristo ed in Cristo offrano la loro vita passata, presente e futura per la conversione del mondo, la salvezza delle anime e la santificazione della Chiesa. Riparino per i peccati, uniti a Cristo, rispondendo in pienezza alla chiamata personale. Non abbiano mai paura di abbandonarsi alla Volontà Divina perché Dio è Amore. (1 Giov. 4,8)
 
09- I Piccoli Figli della Luce si facciano imitatori di Dio, quali figli carissimi, camminando nella carità nel modo che anche Cristo li ha amati e ha dato Sé stesso per noi, offrendosi a Dio in sacrificio di soave odore (Ef 5,1-2)
 
10- Credano fermamente che nulla è impossibile a Dio (Lc 1,37)
 
11- Si sentano figli di un solo Dio, che è al di sopra di tutti, agisce per mezzo di tutti ed è presente in tutti (Ef. 4,6). Nell’amore di Dio vivano la carità fraterna e qualunque cosa facciano la facciano di cuore come per il Signore e non per gli uomini. (Col 3,23)
 
12- Si astengano sempre dal giudicare i fratelli perché anch’essi servono il Signore che ha il potere di non farli cadere. (Rom 14,4) Si astengano da ogni giudizio per non essere giudicati, e perdonino per essere perdonati. (Lc 6,37)
 
13- In semplicità mettano in pratica la regola d’oro facendo agli altri tutto quello che vorrebbero che gli altri facessero loro ( Mt 7,12) e insegnino a tutti a fare così.
 
14- Non facciano preferenze di persone, come anche Dio non fa preferenze di persone (Atti 10,34)
 
15- Si sentano fratelli di tutte le creature riconoscendo la divina Presenza in tutta la realtà in cui sono immersi. Abbiano dunque amore fraterno anche verso le creature più piccole ricordandosi che il Dio Onnipotente, che come figli sono chiamati ad imitare, si è abbassato fino a farsi “pane” per la fame di noi peccatori.
 
16- Siano adoratori della Parola di Dio, leggendola, meditandola, custodendola nel cuore, contemplandola e mettendola in pratica.
 
17- Riscoprano il Sacramento del Battesimo e della Confermazione che hanno ricevuto a suo tempo perché, come seme incorruttibile, possa germogliare e crescere fino alla misura voluta dal Signore. Siano assidui mendicanti della Misericordia Divina e adoratori del Santissimo Sacramento in perenne sacrificio di unione a Gesù Ostia per essere in comunione con Dio e con tutti i fratelli.
 
18- Amino la Santa Madre Chiesa e ne siano figli obbedienti ricordando che è fondata dal Signore stesso al prezzo del suo Preziosissimo Sangue. Cerchino di essere pietre vive della realtà ecclesiale in cui sono posti. Sostengano la Santa Chiesa con la preghiera di intercessione e di riparazione, di lode e di gratitudine. Preghino in modo particolare per i Sacerdoti. Abbiano una tenera devozione al Cuore Immacolato di Maria e al Sacro Cuore di Gesù.
 
19- I Piccoli Figli della Luce non siano persone che recitano solo preghiere, ma preghiere viventi di Cristo al Padre nello Spirito Santo.
 
20- In Cristo cerchino il Volto del Padre e siano testimoni della sua Paterna Bontà e Tenerezza verso tutte le creature. (Sal 144,9)
 
21- E poiché sono benedetti dal Padre con ogni benedizione spirituale nei cieli, in Cristo, (Ef 1,3) accolgano rendendo grazie la benedizione divina e benedicano Dio per la ricchezza della sua grazia (Ef 1,7) e siano strumenti di benedizione per i fratelli.
 
22- Benedicano con sovrabbondanza anche coloro che li perseguitano (Rm 12,4), ricordando che la preghiera dell’umile penetra le nubi (Sir 35,17) e preghino sempre per tutti perché sono figli del Padre Celeste che fa sorgere il suo sole sopra i malvagi e sopra i buoni. (Mt 5,45)
 

Per tutti coloro che si sentono e si sentiranno chiamati a percorrere il cammino cristiano in seno alla Santa Chiesa e, in Essa, a far parte della Famiglia dei Piccoli Figli della Luce, secondo il proprio stato di vita, invochiamo la Benedizione della Santissima Trinità.