Traduci - Translate

Cerca nel sito...

Chi è on line

Abbiamo 1496 visitatori e nessun utente online

IL GRUPPO DI PREGHIERA TELEFONICO DEI “PICCOLI FIGLI DELLA LUCE”  

 

A fine gennaio 2008 una donna propose a una sua amica, che aveva un gravissima sofferenza, di fare insieme una novena per telefono, visto che vivevano lontane e non potevano incontrarsi tutti i giorni. All’inizio l’amica rimase un po’ sorpresa dalla proposta, comunque poi si lasciò convincere e accettò con entusiasmo. Terminata quella prima novena, la sofferenza per cui avevano pregato non era ancora superata, così le due donne decisero di continuare a pregare insieme con quell’appuntamento telefonico quotidiano. Poco tempo dopo, un’altra amica confidò alla prima un grave dolore e, anche a quest’altra, la donna propose una novena per telefono. Più tardi il Signore donò le grazie richieste in quelle novene, ma ormai la gioia del pregare insieme tutti i giorni era diventata irrinunciabile e così le amiche non hanno mai più smesso. Nel frattempo, ciascuna di loro propose di pregare, sempre per telefono, ad altri amici o parenti che vivevano lontani e che confidavano loro qualche pena; questi facevano altrettanto con altre persone ancora.

Così in breve tempo si creò una rete di preghiera telefonica quotidiana, che unisce donne e uomini di ogni età e di molte regioni d’Italia. Ciascuna coppia sceglie liberamente l’orario della preghiera secondo la propria disponibilità e per questo, da molto prima dell’alba fino a notte inoltrata, si può dire che non ci sia orario della giornata in cui qualche coppia del gruppo non si senta al telefono per pregare.

 

 

Ogni appuntamento telefonico segue il seguente schema di base:

  • · Segno di croce
  • · Ricordo dei defunti e offerta delle indulgenze connesse alla preghiera, con la recita dell’Eterno Risposo
  • · tre Ave Maria secondo le intenzioni della Madonna (e per lo scapolare del Carmelo, per chi lo indossa)
  • · Una novena della Moltiplicazione a scelta oppure la Corona del Discepolo
  • · Una diversa giaculatoria per ciascuna delle seguenti intenzioni: per tutti i malati nel corpo e nello spirito che si affidano alle nostre preghiere, per gli agonizzanti, per i sacerdoti, per le famiglie in difficoltà, per la conversione, per le anime purganti, per i Piccoli Figli della Luce, e per varie altre intenzioni a scelta.
  • · Comunione spirituale
  • · Benedizione

A questa struttura fondamentale, alcune coppie aggiungono, secondo la disponibilità di tempo di ciascuno, chi la lettura di un capitolo al giorno dalla Bibbia, chi il Rosario, chi altre devozioni e preghiere legate al tempo liturgico.

Ogni appuntamento di preghiera secondo lo schema di base, dura in media 15 minuti: chi ha davvero pochissimo tempo, telefona ogni giorno ad una sola persona; ma la maggior parte dei partecipanti al gruppo, chiama più persone durante la giornata.

Con il passaparola quotidiano, tutti si tengono al corrente delle intenzioni di preghiera e delle notizie che riguardano il gruppo, ma soprattutto ci si sente legati da un vincolo fortissimo d’amore: il fatto di pregare insieme tutti i giorni, gli uni per le necessità particolari di tutti gli altri, fa sentire davvero di far parte di una grande famiglia molto unita. Quando poi qualcuno riceve una grazia, e il Signore ne ha donate davvero tantissime al gruppo, tutti gli altri ne gioiscono come se l’avessero ricevuta in prima persona. Gesù è fedele alla sua promessa: “ Se due di voi sopra la terra si accorderanno per domandare qualunque cosa, il Padre mio che è nei cieli ve la concederà” (Mt 18,19)

 

Coloro che avessero un compagno/compagna di preghiera e volessero iniziare a pregare al telefono, su esempio di questa nostra esperienza e secondo lo schema riportato, possono comunicarcelo all’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.