Traduci - Translate

Cerca nel sito...

Chi è on line

Abbiamo 1530 visitatori e nessun utente online

 

Testimonianze di grazie ricevute inviate dai singoli

 

TESTIMONIANZE CHE ABBIAMO RICEVUTO

INVIATE DAI SINGOLI:

 

 

 

  • Ø (NUOVO) Sono S.  ho scritto diverse volte ai Piccoli figli della Luce per chiedere preghiere per il mio matrimonio, ma le cose continuavano a non andare. Sono passati tre anni di sofferenza morale. Il Signore mi ha dato la forza e, dopo tutto questo tempo, è tornata la serenità e l'amore. Voglio ringraziare il Signore e tutti per il sostegno e le splendide parole che mi avete scritto.(12/11/2016)

 

  • Ø Il nostro papà Mauro, è stato operato circa un mese fa dal dr. C. a Gorizia. Venerdì ha fatto la visita di controllo e, tra la prima biopsia e quella con il prelievo del giorno dell'operazione, è stata riscontrata una notevole differenza:  la prima dava grado di malignità 9 su 10, la seconda 4. Il medico non credeva a questa vistosa regressione tanto da chiamare il laboratorio per avere conferma ed escludere un eventuale scambio di provette. Ora dunque il tumore viene valutato benigno e la cura disposta è stata solo una iniezione di enzimi ogni tre mesi, né radio, né chemioterapia. Noi lo consideriamo un miracolo che abbiamo avuto da San Giuda Taddeo, un Santo che abbiamo conosciuto da poco e che tanto ha fatto per noi insieme alle vostre preghiere. La nostra gioia è tanta vogliamo ringraziarvi di cuore  e rendervi partecipi alla nostra infinita gioia. E. e L. C.

 

  • ØMi chiamo B. e da diversi mesi sto intraprendendo un percorso di preghiera, dopo che la mia vita è crollata in tutti i sensi e ho perso tutto. Ho trovato calore e una famiglia che mi accolta nella preghiera, mentre fuori vivevo l'indifferenza e il disprezzo di chi amavo e credevo mi amasse. Poi nelle ultime settimane, affidandomi sempre al Signore, pregando il Santo Rosario partecipando alla Messa, pregando le Novene della moltiplicazione, affidandomi all'intercessione dei Santi, ho avuto una grazia enorme quella di scoprire chi mi aveva fatto del male, truffata e fatto cose che mi hanno danneggiata, chi  si è addirittura spacciata per me. Non ho risolto i miei problemi ma ho avuto il dono della forza. Ho ricevuto poi una possibilità di lavoro. Ho resistito nel disastro e, nella vita in frantumi, alle menzogne, alle offese, non ho odiato e mi rendo conto che queste sono grazie enormi. Ringrazio i Piccoli figli della luce pe avermi supportata nella preghiera. Volevo ringraziare  invitare tutti a non perdere la fede ma ad affidarsi a Gesù, lui vuole questo . Sia lode a Dio. Continuo a pregare perché tutto si risolva e per tutti voi. B.H

 

  • Ø Voglio testimoniare che dopo aver fatto altre due volte tutte le 33 giaculatorie per 9 giorni, mio marito ha avuto una conversione totale. Poco prima di morire le sue ultime parole sono state: Gesù è qui con me. Ringrazio Dio e i suoi strumenti. A.
  • Ø Quando ho conosciuto,per caso, questo gruppo di preghiera ero nella disperazione totale. Il mio matrimonio attraversava una crisi molto brutta, avevo problemi economici e personali. Mi sentivo sola e mi sembrava che tutto il mondo mi crollasse addosso. Senza pensarci troppo mi sono iscritta al gruppo, ho fatto richieste di preghiere e ho iniziato a pregare. Preghiera dopo Preghiera, Gesù mi ha donato la pace del cuore,che io nn avevo chiesto,ma che tanto mi serviva. Questo mi ha fatto comprendere quanto é grande la misericordia di Gesù, Egli ci dona sempre quello di cui abbiamo più bisogno,poi é arrivata la pace con mio marito. Ci sono ancora altre difficoltà da superare, ma non mi preoccupo molto, perchè il Signore mi aiuterà a risolvere tutto secondo i suoi tempi, già sento il suo aiuto e la sua vicinanza. S.

 

  • Ø Negli ultimi anni, i contrasti in famiglia sono stati sempre maggiori e soprattutto mio marito ci ha fatto molto soffrire con i suoi atteggiamenti imperiosi e violenze verbali. Padre padrone, marito padrone. All'inizio del mese di marzo, in un ennesimo litigio, mio marito, prima caccia fuori di casa un figlio, mi appella con mille brutti nomi, e dorme in un altro letto. Ho implorato Gesu' e la Madonna e ho pregato, in unione ai Piccoli figli della Luce, a cui avevo chiesto preghiera, le novene della Moltiplicazione. Il giorno dopo mio marito cominciò a piangere, io gli dissi parole buone e intercedetti per i figli.  Lo abbracciai, consolandolo come si fa con un bambino e fui costretta a chiamare mio figlio per dirgli del padre. Si parlarono al telefono piangendo  e, dopo avergli chiesto perdono, mio marito si calmo'. Il giorno dopo mio figlio arrivo' a casa, si  abbracciarono e si chiarirono. Ma il fatto non e' finito qui, perche'  dopo due giorni, gli chiesi di andare da un sacerdote. Lui accettò e quel sacerdote, appena lo vide, lo abbraccio' e lo porto con se' nel confessionale. Rimasero pochi minuti perche' il sacerdote vedendo le sue lacrime, non lo fece parlare, gli diede l'assoluzione, lo abbraccio', e dopo divenne il suo padre spirituale. Dopo di che, mio marito recito' in Rosario con me in Chiesa e senti' la Santa Messa. Erano sessanta anni che non si confessava e piu' di quaranta che non prendeva una Comunione. Ho ringraziato Gesu' dal profondo del cuore per questa grazia grandissima e i piccoli figli della luce che in questo periodo hanno pregato per me.
  • Ø Nello scorso luglio mi sono trovato a scrivervi per una preghiera per me che dopo 18 anni di problemi psicologici non riuscivo ad uscirne fuori del tutto. Da fine agosto le mie cose sono cambiate: ho eliminato, grazie ad un dottore consigliato da un prete, un farmaco di cui ero dipendente e poi dopo alcuni aggiustamenti ora sono quasi 5 mesi che non ho più attacchi di panico. vorrei ringraziarvi e ringraziare il signore per avermi aiutato e per me è un grandissimo passo in avanti. Grazie da Alessandro (26 gennaio 2015)

 

  • Ø Ciao  mi chiamo G. e vorrei raccontare ciò che mi è accaduto. ...il 2/10/2014 dopo l'ennesimo litigio mio marito ci ha lasciati  (Oltre me ci sono tre figli piccoli di 13, 12 e 7 anni). Dopo pochi giorni e venuto  solo 10 minuti per vedere i bambini e basta. Io e i miei figli eravamo distrutti dal dolore....ho cercato di distogliere un po ' i miei figli da questa situazione prendendo un cagnolino che desiderano tanto...ma non è servito più di tanto,  gli mancava il papà!...Alle domande della piccolina su quando sarebbe tornato papà  non sapevo cosa rispondere. Quindi ho cercato mio marito e gli ho chiesto di tornare a casa nostra ma mi sono ritrovata a parlare con un muro....con una persona totalmente distaccata da me e dai bambini. Ero disperata non riuscivo più a lavorare a mangiare e dormire,  vedevo la mia famiglia divisa, distrutta! ...non sapevo più cosa fare. Tutti amici intimi e i parenti più stretti mi dicevano di rivolgermi ad un avvocato. Ma io mi sono rivolta al SIGNORE e ho cominciato a pregare in tutti i modi .....parlavo solo con LUI ....gli chiedevo di farlo tornare. ...ho cercato preghiere su internet in modo da pregare come meglio potevo.....così ho conosciuto il sito dei piccoli figli della luce ho fatto una richiesta di preghiera e ho continuato a pregare. ...Quando incontravo mio marito gli chiedevo di tornare a casa ma lui rifiutava. ...diceva di no pure ai nostri bambini. ....sembrava tutto perduto! Io non mi sono arresa e ho continuato a pregare nostro SIGNORE con fiducia. ..senza  darmi per vinta...sentivo che se mi fossi arresa la mia famiglia sarebbe stata invasa dal male ,non potevo per metterlo. Ho continuato a pregare e  supplicare GESÙ. ... ho chiesto sostegno nella preghiera ai piccoli figli della luce ....poi all'improvviso da tanto distacco e da tanta durezza d'animo... mio marito ha cominciato a  dirmi che sarebbe tornato. ...così giorno 24/11/2014 è tornato da noi!  Ho capito che il SIGNORE ha ascoltato le mie preghiere ha sentito tutto il mio dolore e ha avuto compassione di me! Mi ha concesso la grazia che tanto avevo invocato. ..da quel giorno non ho mai smesso di pregare e ringraziare nostro SIGNORE vado tutti i giorni a RINGRAZIARLO in chiesa e GLORIFICARLO per ciò che mi ha concesso. ..ora la mia famiglia è riunita e spero che rimanga così per sempre. Amen! 

 

  • Ø  Salve, vi scrivo perchè vorrei rendere pubblica la mia testimonianza affinchè tante persone nel dolore possano aver Fede e credere che tutto sia possibile.
    Ho avuto gravissimi problemi con mia moglie tanto che eravamo giunti a chiamare un avvocato e iniziare le pratiche del divorzio. Dopo piu di sei mesi, lei ha deciso di riconciliarsi e riappacificarsi, smettendo le pratiche e chiudere con l'avvocato. Questo grazie alle preghiere di tante persone e alla Fede che ho avuto in Dio, Maria e i Santi. In particolar modo San Giuseppe, San Giuda Taddeo, Santa Rita, Sant'Espedito, San Ciriaco e a Gesu Bambino e la Santissima Vergine Maria. Ora siamo felici e vorrei dire di dire il Rosario a tutti perchè è un'arma potentissima, inoltre fate tante Messe di preghiera per i defunti. Grazie e che Dio vi benedica Fidel
     
  • Ø  Buongiorno, mi chiamo Silvia e vorrei aggiungere sul vostro sito una grandissima grazia che mi ha ha fatto il Padre con la novena della moltiplicazione. Spero che voi l'aggiungiate sul sito perchè non ho trovato dove inserirle.
    Da quasi 20 anni soffrivo di problemi psicologici che mi impedivano di svolgere un lavoro e di essere in pace con la mia famiglia, inoltre avevo grossi problemi ad uscire di casa e dopo un periodo di particolare angoscia e disperazione ho deciso di cominciare la novena della moltiplicazione e di leggere la testimonianza Dio è Padre, sicuramente è stata già una grazia cominciare a pensare di fare queste cose. Non sono stata subito meglio, ma già dopo la prima novena l'angoscia era molto diminuita, piano piano ho capito che c'è un Padre che ci ama a cui possiamo dire tutto e che dobbiamo amare per essere felici, questo l'ho capito dopo 3 novene della moltiplicazione e continuando a confidarmi e a vivere per il Signore. Intanto ho pregato la corona del discepolo tutti i giorni e dopo più di dieci anni ho trovato finalmente un lavoro che mi piace e dei colleghi molto simpatici con cui riesco a parlare, cosa che per me era un utopia. Ringrazio il Signore che mi ha dato anche la grazia di vivere serenamente in famiglia e fuori casa. (Silvia)
     
  • Ø  Circa un anno fa esattamente a Gennaio 2012 avevo deciso di cambiare casa,apparentemente avevo un lavoro sicuro,anche se a tempo determinato e in una piccola azienda,cosi ho proceduto,.....ho avvisato il vecchio proprietario di casa che il mese prossimo cioè il 10 febbraio avrei lasciato l’ appartamento per prenderne un’altro nella località dove lavoravo. Per questo mi sono rivolto a un’ agenzia immobiliare e da subito mi hanno proposto diverse offerte tra le quali l’abitazione in cui vivo adesso . Non avevo ancora dato la conferma per la nuova casa, quando mi chiama l’agenzia interinale del lavoro e mi dice che il contratto non sarebbe stato rinnovato, così mi sono detto: eccoci è arrivata la prova che mi aspettavo!! Dentro di me sentivo che la prova sarebbe arrivata, ma nonostante l’ accaduto sono andato avanti e ho continuato nei miei programmi, ovvero quello di cambiare abitazione, anche se non avevo il lavoro e non sapevo se, e quando l’avrei ritrovato, visto e considerato i tempi difficili che tutti noi stiamo attraversando. Nonostante tutto sono andato all’agenzia immobiliare e ho continuato la procedura per la locazione della nuova abitazione,trascorsi pochi giorni ho iniziato a sentire il leggero peso della prova e ho iniziato a cercare dentro di me la soluzione al problema, dopo un dialogo interiore di preghiera e di richiesta di aiuto a Dio Padre e ai nostri fratelli Santi, (tra le quali Santa Faustina Kowalska l’apostola discepola del grande messaggio della Divina Misericordia ,Padre Pio e la Santa Famiglia di Nazaret ), ho avuto l’ispirazione di iniziare una novena della Moltiplicazione e cosi ho fatto. Era fine Gennaio quando ho iniziato la novena, mentre il 9 di febbraio dovevo trasferirmi nella nuova casa (che era anche il giorno del compleanno della mia Mamma), cosi è arrivato il giorno 7 febbraio, il penultimo giorno della novena, quando ho iniziato il trasloco insieme alla mia mamma che era venuta a darmi una mano. Il giorno otto di mattina mentre continuavo il trasloco e mi trovavo in macchina per raggiungere la nuova abitazione .....mi è arrivata una chiamata dell’ agenzia interinale che mi parlava di un’ importante azienda della zona, che aveva bisogno lo stesso pomeriggio di una persona per il lavoro, cosi sono andato..e cosi sono andate le cose ....la conclusione la lascio a voi ....Cari fratelli sapete qual è la conclusione ...è che a Dio PADRE NULLA è IMPOSSIBILE . (Nicola)

 

  • Ø  Due anni fa mi è crollato tutto. Termine del rapporto di lavoro a tempo determinato, rovina economica da parte di una persona che mi ha raggirata e poi minacciata (per essere precisa mi è accaduto esattamente questo). In ufficio si era fatto avanti un collega tempo prima che aveva mostrato un certo interesse per me. Diceva che stava male con l'attuale compagna. Mi ha illusa con molte bugie e belle parole...in realtà pensava a se stesso... Mi sono allontanata dicendogli che avrebbe dovuto fare una scelta . Stavo malissimo. Ho rivisto la mia vita e prostrata in ginocchio ho gridato "Dio Aiutami! Guardami cosa ho combinato! Perdonami!" Dio mi ha ascoltata. La Madonna mi ha protetta, guidata prima ad un sito salesiano le cui preghiere sono rivolte alle famiglie, al Santo Padre e ai giovani poi al vostro sito .... I messaggi di Benedetta mi hanno salvata, guidata, guarita dalle ferite.. La mia Santa Prottetrice quest'anno è Santa Faustina kowalska. Gesù mi ha dato una forza incredibile. Ora aiuto altre persone. Ho trovato un altro lavoro per un breve periodo, fatto denuncia alla Finanza e in attesa di giudizio.. richiederò anche i danni morali. Quante grazie ricevo!! La croce non pesa. Ho ricevuto lo Spirito Santo. Dio è Grande! (Orsola)

 

  • Ø   Salve a tutti: per motivi personali vorrei rimanere anonima. Voglio dare la mia testimonianza: Alcuni anni fa, mi sono separata dal padre dei miei figli. In seguito ho intrapreso una relazione con un uomo, anch'egli separato, e le cose parevano andare meravigliosamente. In realtà mi resi ben presto conto, che ero profondamente infelice, perchè mi mancava qualcosa... sentivo un terribile vuoto interiore ed una inquietudine che non mi dava tregua; caddi in una terribile depressione che non mi faceva respirare. Rifiutai di fare uso di psicofarmaci, e per uscire dal mio stato, mi tuffai nello Yoga, nella meditazione trascendentale, nella new age ed infine approdai al buddismo, sempre alla ricerca della serenità interiore. Sentivo di essermi allontanata da Dio, ma non volevo ammetterlo ed allora me la presi con la chiesa, accusandola di agire arbitrariamente nell'impedirmi di ricevere la S. Eucaristia. Qualcosa mi diceva che dovevo pregare, e come spinta da una forza interiore ripresi la recita del S. Rosario, ed iniziai a frequentare la S. Messa, senza peraltro poter ricevere la Comunione... Mi vennero in aiuto le parole di Sua Santità Benedetto XVI° che suggeriva ai separati la Comunione spirituale come apportatrice di Grazia. Era molto triste, per me, non accostarmi ai sacramenti, e mentre tutti andavano a ricevere Gesù Eucaristia, io piangevo con il viso tra le mani, implorando il Signore di farmi uscire da quella situazione. Un giorno accadde qualcosa di grande: entrai in chiesa e vidi qualcosa che attirò la mia attenzione: si trattava del “libretto rosso” contenente alcuni messaggi dei Piccoli Figli della Luce.... Dio ti ama e ti chiama, c'era scritto in copertina, e sentii subito una forza misteriosa che mi spinse a prendere quel libretto... Non appena tornai a casa, lo lessi e capii che quelle parole erano per me. Dio mi amava e mi chiamava, nonostante la mia convivenza, nonostante le mie critiche alla chiesa e l'allontanamento dalle sue leggi. Un sabato sera, dopo la funzione, mi si avvicinò un signore che non conoscevo e che mi propose il libro “Dio tuo Padre”. Gli diedi un'offerta e mi portai il libro a casa; dopo aver meditato i messaggi che conteneva, sentii che quella era la mia strada... Sentii forte la voglia di partecipare ad un cenacolo di preghiera dei Piccoli Figli della Luce e finalmente riuscii a farne parte. In seguito capii che Dio mi chiamava perchè voleva incontrarmi nell'intimo della mia anima, nella S. Eucaristia... Presi allora la decisione di praticare la castità (dopo averne parlato con il mio compagno, che capì e mi assecondò). Da quel momento la mia vita è cambiata: partecipo quotidianamente alla s. messa e ricevo il Corpo di Nostro Signore Gesù Cristo... In seguito alla recita delle preghiere della moltiplicazione, ho ricevuto numerose grazie per me e per altre persone che mi sono state raccomandate, ma la cosa più bella, è stata la conversione di mio figlio, che è diventato un fervente cattolico, innamorato di Gesù. Aspetto che anche le altre persone della mia famiglia, vengano illuminate dallo Spirito Santo, ma nel frattempo ringrazio il Signore che mi riportato alla vita, traendomi dall'ombra di morte e dalle tenebre in cui ero prigioniera. (Anonima

  • Ø  Mi chiamo Francesco e vi scrivo qualche semplice fatto su di me, come piccola testimonianza. Mi sono trovato, da solo, in mezzo al deserto; se mi guardo indietro per scoprire le scelte che mi ci hanno condotto potrei elencare una serie di decisioni per ottenere risultati a cui tutti aspiriamo: riscatto sociale,  matrimonio, realizzazione professionale, benessere, ricchezza, successo. Poi, un giorno, tutto va in fumo. Mia madre cerca di farmi comprendere che solo Gesù può aiutarmi, ma io non ammetto il mio fallimento e mi ributto nella vita mondana. Poi mi torna il vuoto, la tristezza e sento un grande bisogno di tenerezza che cerco invano nella mia compagna. La paura e la disperazione mi portano a chiedere aiuto a un  mussulmano-animista che asserisce di avere poteri taumaturghi. Nel mentre mi blocco e mi inchiodo letteralmente nel letto. Non ho più voglia di combattere queste battaglie: la notte, in preda alla paura, sento la presenza di qualcuno che vuole uccidermi. Intanto, mi ritrovo tra le mani un rosario dei sette Dolori di Maria. Inizio a recitare tre rosari al giorno, prego Maria, la corona Angelica e San Michele. Nel mentre, cerco un sacerdote che mi possa aiutare: ne incontro uno e comincio a frequentarlo. Parliamo, dissertiamo sul pensiero di molti filosofi ma non trovo la via della confessione e abbandono questi incontri. La mia vita pian piano si focalizza su Maria: mi reco in chiesa ogni mattina, e scopro nuove devozioni come quella sulle Piaghe di Gesù: affettivamente parlando sono, però, molto debole; mi sento solo e miei genitori non capiscono perché vado in chiesa ogni mattina. Decido di fare un pellegrinaggio a Medjugorje dove mi confesso, ma a causa di una ferita devo rientrare a casa, dove ormai ci sono solo litigi. Dopo esperienze con un mussulmano animalista e Scientology, comprendo la grandezza del cattolicesimo. In chiesa vedo l’Immagine di Gesù Misericordioso e ne rimango colpito. Lì incontro Roberto, un Piccolo figlio della Luce, che mi dona preghiere e l’Immagine della Triade. Mi parla della Madonna, di Gesù: leggo il messaggio dato a Suor Eugenia Ravasio, che mi restituisce la sicurezza perduta: ho un Padre, è Onnipotente, l’ho sempre avuto! Mi sta cercando e  mi sta sempre a sentire ed è Buonissimo, Dolcissimo, Tenerissimo e vuole che io sia felice! Poco dopo mio padre si ammala e mi appoggio alle preghiere dei Piccoli figli della Luce. Mi rivolgo a Roberto, il quale mi da una medaglia miracolosa di Don Mario da consegnare a mio padre e coinvolge i gruppi di preghiera della Triade. Mio padre, una sera,  mi strappa, letteralmente, la medaglia dalle mani, la stringe come un bambino e con occhi terrorizzati mi guarda. La mattina il medico ci dice che mio padre sta bene e che la paralisi era scomparsa Il medico non aveva somministrato che cardioaspirina. Si parla di aneurisma cerebrale: mio padre ha 62 anni è sta bene. Qualche mese dopo, un mio zio già rachitico dalla nascita, subisce la deformazione della terza vertebra cervicale: un osteofita penetra nel midollo osseo e gli porta una progressiva paralisi del corpo. Avverto Roberto  e chiediamo l’intercessione di Don Mario. Dopo diverse peripezie tutto si risolve. Ho ricevuto molte altre grazie e altri segni da allora. Ora devo lottare con stereotipi moderni, contro quello che un tempo ho contribuito a far crescere: il nemico è molto astuto. Sono nato poverissimo, balbuziente, ho lottato per cambiare la mia vita non sempre con rettitudine: un pò come Zaccheo nel Vangelo.  Adesso, ogni giorno, mi metto nelle mani di Dio: cerco di non peccare, di capire profondamente cosa è il peccato. (Francesco)

  • Ø Sono in un cammino in una comunita' cristiana e, durante una messa di liberazione, ho portato le coroncine per farle benedire; un’ amica vedendole mi ha chiesto cosa fossero e dopo aver spiegato, anche davanti ad altre persone, le coroncine hanno emanato profumi meravigliosi, per coloro che stavano vicino a me, mentre io non sentivo nulla. Soffro di rinite percio' non sento alcun profumo se non quelli celestiali, quando Gesu' e Maria me ne fanno dono, ma in quel momento non sentivo nulla. Il mattino successivo, mentre stavo recitando la coroncina, ho iniziato a sentire un dolcissimo profumo di fiori. Gesu' si serve di ogni mezzo per riconquistare il nostro cuore. E' dolce pensare al miracolo della moltiplicazione dei pani, poiche' Gesu' sicuramente moltiplica le preghiere. (Silvana)

 

  • Ø Le preghiere della moltiplicazione sono miracolose, lo posso affermare con certezza. Il Signore non resta indifferente a queste preghiere e questo mi conforta parecchio. Il mio cammino di fede è ancora lungo ma non voglio perdermi più. La strada la conosco e sono pronta. (Luciana)

 

  • Ø Stamani mia zia, la sorella di mia madre recentemente deceduta, mi ha raccontato di aver ricevuto in sogno dalla sorella defunta una particolare corona ed alcune preghiere. Casualmente descrivendo la strana corona ad una amica ha scoperto della reale esistenza della stessa che poi le è stata donata unitamente ad alcuni fogli con le preghiere della moltiplicazione e la presentazione della corona. (Giuseppe)

 

  • Ø Desideravo dire della potenza della preghiera della "moltiplicazione", ecco la preghiera detta per nove giorni di seguito , con animo rivolto nella fede e fiducia totale verso nostro Signore, fa scaturire grazie dopo grazie ed io sono qui a scrivervi per testimoniare ciò che ho detto; il Signore ha mostrato la Sua potenza in più di un occasione e mi ha mostrato alcune grandi Grazie discese ma sento nel cuore che sono tante quelle che non ho potuto constatare . Sento quindi di dire alle persone più bisognose di Grazie, di dedicarsi a completamento del S. Rosario alla preghiera della moltiplicazione ed un fiume di Grazie discenderà dal Cielo verso coloro che le diranno e mediteranno. (Antonio)

 

  • Ø Il mese scorso ho iniziato la novena della moltiplicazione utilizzando tutte e 33 le preghiere e proprio in quei giorni ho ottenuto una grande grazia per me e per una mia familiare che vive a Londra e per la quale siamo costantemente in ansia a motivo della minaccia terroristica, ossia lo sventamento dei terribili attentati in progetto per agosto. Non so se vi sia una correlazione ma ho avvertito subito il fatto come un grande dono fatto a me e alla mia famiglia. (Marinella)

 

  • Ø Ringrazio prima di tutto Dio, per la Grazia che ritengo, con fondati motivi, di avere più che generosamente ricevuto con la Novena della Moltiplicazione al Cuore Misericordioso di Gesù. (Fabio)

 

  • Ø Ho iniziato a pregare con la corona a 33 grani che mi era stata donata da un’amica. Ho provato subito una grande gioia. Ogni giaculatoria per me è una freccia d’amore che va dritta al Cielo. Non riesco a spiegare le grandi grazie ricevute perchè sono indecifrabili, infinite e superiori alle mie aspettative. La grazia più grande e più importante per me è che questa semplicissima preghiera fa crescere inconsciamente l’amore per il Signore, desiderare ogni giorno di più di stare alla Sua presenza, adorare il Santissimo Sacramento, amare il Padre Misericordioso, ricevere il Corpo di Gesù e recitare il santo Rosario. Sento proprio che sono in Loro, e Loro mi amano infinitamente come sono, con le mie miserie, i miei limiti e i miei peccati ma il loro amore supera tutto e spero che mi trasformeranno mente e cuore. (Fiorella)