Percorso


Archivio Sentieri di Luce

Chi è on line


Abbiamo 401 visitatori e nessun utente online


Login


RISERVATO AGLI AMMINISTRATORI DEL SITO.

RISERVATO AGLI AMMINISTRATORI DEL SITO.



Via Crucis  (per bambini)
 

Gesù, stiamo per percorrere con te le tappe della tua agonia e della tua morte.  Passeremo un po’ di tempo con te, rinnovando il sacrificio che ci ha donato  la vita: grazie a questo tuo sacrificio sulla croce, siamo cristiani e abbiamo ricevuto la grazia di Dio; grazie  a questo tuo sacrificio, siamo stati salvati. Aiutaci a comprenderti un po’ meglio, ad amarti un po’ di più, perché dopo aver meditato su queste quindici stazioni, noi stessi ci decidiamo a dare qualcosa in più di noi stessi. Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli.   Amen

 

PRIMA STAZIONE: Gesù è condannato a morte

Sei completamente solo, nessun amico ti aiuta. Nessuno ti difenderà. Hai trascorso tutta la vita aiutando gli altri, facendo miracoli, curando i malati e facendo favori a tutti. E ora ti uccidono.

Preghiamo dicendo: Signore pietà

Per tutte le volte che esprimiamo giudizi cattivi  sugli altri.   Signore pietà

Per tutte le volte che non abbiamo il coraggio di difendere chi è timido e innocente    Signore pietà

Aiutaci Gesù a non chiudere mai il nostro cuore. Fa che nessun fratello sia condannato da noi, rendici capaci d’amare tutti.

 


SECONDA STAZIONE: Gesù accetta la croce

I soldati ti prendono in giro, ti mettono una corona di spine sul capo e ti caricano della croce. Tu non protesti, in silenzio ti avvii sulla strada del Calvario.

Preghiamo dicendo: perdonaci Gesù

Quando facciamo di testa nostra e non accettiamo i consigli degli altri.   Perdonaci Gesù

Quando inventiamo scuse per non aiutare la mamma.   Perdonaci Gesù

Quando prendiamo in giro gli altri e li giudichiamo antipatici.   Perdonaci Gesù

Perdona Signore il nostro egoismo e aiutaci a portare ogni giorno le nostre piccole croci e quando siamo sul punto di lamentarci aiutaci a ricordare tuo figlio Gesù e la sua croce.

 


TERZA STAZIONE:   Gesù cade sotto il peso della croce

Sei debole Gesù e sul punto di svenire dal dolore e cadi…. Nessuno sembra disposto ad aiutarti anzi i soldati ti danno spintoni e calci e gridano di rialzarti subito. Povero Gesù come sei trattato male!

Però con gran volontà ti rialzi subito e prosegui ciò che hai cominciato.

Preghiamo dicendo: Aiutaci Gesù

Quando siamo tristi   Aiutaci Gesù

Quando non abbiamo voglia di far niente  Aiutaci Gesù

Quando siamo stanchi e delusi        Aiutaci Gesù

Aiutaci Signore ad essere costanti nelle cose buone che iniziamo a fare e a portarle  fino alla fine meglio che possiamo.

 


QUARTA STAZIONE:  Gesù incontra la sua mamma

Tra le grida e gli insulti incontri finalmente qualcuno che ti vuole bene e prova dolore per te; la tua mamma. Lei ti rivolge uno sguardo che ti fa capire tutto il bene che ti vuole, lei ti è vicina.

Ti preghiamo per tutte le mamme del mondo intero. Sostienile nelle fatiche, nelle preoccupazioni e nei dispiaceri.   AVE MARIA…..

Grazie Gesù perché ci hai donato una mamma e un papà. Per quanto dure sono le cose della vita noi sappiamo  che loro sono qui e  ci amano e ci aiutano veramente. Aiutaci a mostrare loro il nostro amore.
QUINTA STAZIONE: Simone aiuta Gesù a portare la croce

I soldati  vedono che tu Gesù sei sfinito allora chiamano un uomo tra la folla chiamato Simone il Cireneo e lo obbligano a portare la tua croce. A Simone piacerebbe di più stare a guardare, ora però sta portando la croce. Un gesto d’aiuto che sicuramente tu Gesù non dimenticherai perché ogni gesto d’amore rimane per sempre.

Preghiamo dicendo: Ascoltaci Signore

Aiuta Signore tutte quelle persone che lavorano e si affaticano per portare la pace nel mondo; fa che non si scoraggino mai e diventino sempre più numerose    Ascoltaci Signore

Perché il nostro cuore si apra alle necessità dei nostri fratelli      Ascoltaci Signore

Aiutaci Gesù a fare qualcosa di più che stare qui a contemplare quello che mi succede attorno. Aiutami ad aiutare gli altri.

 


SESTA STAZIONE:  La Veronica asciuga il volto di Gesù

Improvvisamente una donna avanza facendosi largo tra la folla, il suo nome è Veronica. Prende un panno di tela e ti asciuga il viso per toglierti il sudore e il sangue. Ti offre un po’ di sollievo e tu per premiare la  sua bontà fai in modo che nella tela resti impresso il tuo volto, un volto sofferente ma dolce e buono.
PER UN MONDO PIU’ BELLO

Insegnaci Gesù a portare intorno a noi pace e gioia.

Fa che i grandi ci aiutino a scoprire le cose belle che possiamo fare

Per far diventare il nostro paese più bello, più allegro, più sereno.

In famiglia anche noi possiamo aiutare mamma e papà a vivere come piace a te.

A scuola possiamo aiutare la maestra

A far diventare la classe un luogo dove tutti stiano volentieri.

In parrocchia il nostro gruppo può aiutare la comunità a volersi bene

E ad accogliere  i fratelli che cercano amicizia

Gesù tu hai bisogno anche di noi per costruire  il mondo più bello.

Ti doniamo le nostre mani, il nostro cuore, la nostra intelligenza, tutti i nostri doni

Per aiutarti ad incontrare i nostri fratelli.

 


SETTIMA STAZIONE: Gesù cade la seconda volta

E’ la seconda volta che cadi sulla via del Calvario, il peso della Croce diventa sempre più pesante, però fai uno sforzo e sei nuovamente in pronto per continuare il tuo cammino, il cammino che ti porterà alla tua morte e alla nostra salvezza.

Preghiamo dicendo:  Aiuta Gesù

Tutti quelli che sono delusi dalla vita    Aiuta Gesù

Tutti quelli che hanno perso la speranza e la voglia di vivere     Aiuta Gesù

Tutti i bambini che vivono nella miseria     Aiuta Gesù

Gesù aiutaci a non aver paura della sofferenza! Rendici capaci di accoglierla per diventare più buoni, più forti, più pazienti  Allora la nostra vita e quella dei nostri fratelli cresceranno

 


OTTAVA STAZIONE: Gesù incontra le pie donne

Gesù, incontri alcune donne che piangono perché ti vedono affaticato e triste. Tu non vuoi che esse piangano. Tu preferisci ricevere aiuto, tu vuoi che il nostro cuore e le nostre mani siano sempre aperti per donare.

LE MANI

Grazie Signore per le mie mani

Le  guardo e penso a te.

Perdonami quando le mie mani si sono incrociate

Per non aiutare, per non servire, per non donare

E quando si sono aperte per rovinare le cose belle,

per allontanare chi voleva stare con me.

Ti dono le mie mani Signore

Aiutami ogni giorno a adoperarle

Per fare felici, per aiutare, per donare amicizia.

 


NONA STAZIONE:  Gesù cade per la terza volta

Ti stai avvicinando al monte Calvario e ancora una volta cadi. La cima di quella collina rappresenta la fine della tua vita umana però è anche il luogo in cui salverai l’umanità compiendo la volontà del Padre. La vista del Calvario ti da la forza necessari per rialzarti una volta ancora e proseguire il tuo cammino. Ti alzi, prendi la croce e prosegui.

Preghiamo dicendo: Aiutaci Gesù

Quando pensiamo solo a noi stessi   Aiutaci Gesù

Quando non siamo buoni con gli altri  Aiutaci Gesù

Quando ti tradiamo per piccole cose  Aiutaci Gesù

O Dio, queste tre cadute sono una lezione per me.Mi stai ricordando che non importa quante volte io possa cadere nella disobbedienza, nelle distrazioni, nella bugia, nell’inganno: ciò di cui ho bisogno ogni volta è di sapere rialzarmi e tentare di nuovo. E se ci provo tu mi aiuterai.

 


DECIMA STAZIONE:  Gesù è spogliato delle sue vesti

I soldati ti strappano il manto che ti avevano messo dopo averti flagellato.  Le ferite ti si aprono di nuovo e tutto il tuo corpo è pieno di sangue e di piaghe. Alcune persone ridono di te e t’insultano. Ti dicono di fare un miracolo e allora crederanno in te. Non sanno quello che stai per fare: il più grande dei miracoli, la salvezza del mondo intero                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                             

Signore,  ieri pomeriggio ho acceso la televisione senza sapere cosa c’era in programma: ho seguitato a cambiare canale, finché non ho trovato spari, bombe, soldati che correvano, morti…..A me i film di guerra piacciono molto quindi mi sono fermato lì.

Soltanto dopo un po’ Signore ho capito che non si trattava di un film inventato ma d’immagini vere, quelle armi uccidevano davvero, quei morti erano morti veri, i lamenti dei feriti non erano una finzione ….

La  guerra è brutta, inutile, fa o Signore che gli uomini non cedano alla voglia di compiere il male e di uccidere: che i grandi non si lascino prendere dall’odio e dall’egoismo.

La guerra non è necessaria e  anche la vita di una sola persona è più importante dei contrasti.

 


UNDICESIMA STAZIONE: Gesù è inchiodato alla croce

Ora sei steso sulla croce e i soldati hanno iniziato a piantarti grossi chiodi nelle mani e nei piedi, fissandoti alla trave. Tutti ridono di te. I soldati si sono giocati ai dadi i tuoi vestiti. Tutti sembrano diventati crudeli. Tu non hai dato loro altro che amore e nella tua bontà li hai perdonati dicendo: Padre, perdona loro….

Tu che hai perdonato quelli che ti hanno crocifisso, fammi scoprire quanto è bello essere perdonati e quanto è importante che io sappia perdonare per essere tuo amico. Per questo t’invochiamo PADRE  NOSTRO

 


DODICESIMA STAZIONE: Gesù  muore

Muori sulla croce.  Cosa ti dirò? ………..Faccio silenzio per qualche minuto per esprimermi con parole mie, dentro di me, e dirti quali sono i miei sentimenti e il mio amore per te.   (Silenzio)

 


TREDICESIMA STAZIONE: Gesù è deposto dalla croce

I soldati ti staccano dalla croce Gesù, e ti mettono tra le braccia della tua mamma che piange dolci lacrime per te.

C’è tanto silenzio e tanta tristezza quando muore qualcuno cui si vuole bene……….

Preghiamo allora per tutti i nostri cari defunti…

L’ETERNO RIPOSO
L’ETERNO RIPOSO
 L’ETERNO RIPOSO

 
QUATTORDICESIMA STAZIONE:  Gesù è sepolto

Sei collocato nel tuo sepolcro. Rotolano una grande pietra davanti all’entrata e tu resti lì nella tua tomba. Tutti se ne vanno, scende il silenzio.

Che senso ha aver percorso le stazioni della via crucis se anche noi ora non seppelliamo in quella tomba i nostri vizi, i nostri capricci, il nostro egoismo per rinascere con Cristo? La morte dell’uomo vecchio è iniziata col battesimo, voglio allora rinnovare le nostre promesse battesimali.

Prometto di voltare le spalle alle tenebre

E di camminare nella luce.

Per questo mi impegno a dire no

All’egoismo, alla divisione, alla vendetta,

alla menzogna, alla pigrizia

e a dire sì a te, Signore,  ai fratelli

all’aiuto, al perdono, alla pace,

a ciò che fa  crescere la vita e la gioia

 


QUINDICESIMA STAZIONE: Gesù risorge

La mattina di Pasqua le donne con ansia si affrettano al sepolcro.  Non ti trovano Gesù, sono spaventate ma un angelo annunzia loro che tu sei risorto!. Cristo, sei risorto e il mondo intero, pieno di speranza grida: Alleluia!
 
Preghiamo dicendo:  Gloria a te o Signore!

Il Signore Gesù è risorto

E vive nei bimbi

Che giocano insieme

Volendosi bene.                                  Gloria a te o Signore!
 

Il Signore Gesù è risorto

E vive nelle mamme e nei papà

Che donano amore                            Gloria a te o Signore!
 

Il Signore Gesù è risorto

E vive in ogni uomo

E in ogni donna

Che vuole la pace e la giustizia        Gloria a te o Signore!
 

Il Signore Gesù è risorto

E cammina con noi:

con chi aiuta

con chi perdona

con chi porta la gioia.                       Gloria a te o Signore!

 
 

La tua Chiesa Gesù è in festa

Perché tu sei risorto                          Gloria a te o Signore!

 


 
Powered by Cybersantina